Recensione ”Captain America: Civil War” – Anteprima Nazionale

in Azione/Fantasy da

Le liti non durerebbero mai a lungo, se il torto fosse da una parte sola.

Così recita François de La Rochefoucauld, scrittore ed aforista francese. Pensandoci, è la stessa filosofia che affronta ”Captain America: Civil War”; ma non perdiamoci in ciance, ed analizziamo il film con ordine.

Premessa: La recensione non presenta alcun tipo di spoiler; ci teniamo a ringraziare lo staff Disney per aver dato la possibilità ad un nostro collaboratore di partecipare all’anteprima nazionale del film. Difatti, a fine articolo saranno presenti foto ricorrenti all’evento.

Trama: Il film si svolge subito dopo gli eventi di Avengers: Age of Ultron, con Steve Rogers ed il team costretti ad affrontare i danni collaterali causati dalla loro lotta per proteggere il mondo. Dopo che la città di Lagos, in Nigeria, viene colpita dall’ennesimo incidente internazionale che vede coinvolti gli Avengers, le pressioni politiche chiedono a gran voce un sistema di responsabilità e un consiglio d’amministrazione che decida quando richiedere l’intervento del team. Questa nuova dinamica divide gli eroi che, al tempo stesso, tentano di proteggere il mondo da un nuovo e malvagio avversario.

Regia: La regia, capitanata dai fratelli Russo, si diversifica dai classici Marvel; essa tende ad utilizzare perlopiù primi piani durante i dialoghi, invitando lo spettatore a seguire la storia. Tutt’altro avviene nelle sequenze d’azione, nella quale predominano movimenti compositi, creando uno scenario caotico ma allo stesso tempo visivamente interessante. Curioso il timesplitting, poiché uguale per tutti i personaggi.

Cast: Il cast è composto da Chris Evans (Captain America), Robert Downey Jr. (Iron Man), Scarlett Johansson (Vedova Nera), Sebastian Stan (Soldato d’Inverno), Anthony Mackie (Falcon), Paul Bettany (Visione), Jeremy Renner (Occhio di Falco), Don Cheadle (War Machine),Elizabeth Olsen (Scarlet Witch),Paul Rudd (Ant-Man), Chadwick Boseman (Pantera Nera), Emily VanCamp (Agente 13), Daniel BrühlFrank Grillo (Crossbones), William Hurt (Thunderbolt ) e Martin Freeman (Ross).

Commento: Captain America: Civil War è un capolavoro firmato Marvel, capace di equilibrare il classico umorismo della saga con il resto degli avvenimenti, creando una pellicola lineare e scorrevole. Diversamente può pensarla chi non segue le vicende dell’universo Marvel, trovandosi davanti ad un prodotto che presenta un vero e proprio intreccio all’interno della storia, lievitando un senso di confusione nello spettatore medio. Interessante l’evoluzione a livello caratteriale dei personaggi all’interno del film, così come l’introduzione di un nuovo Spiderman dai toni adolescenziali.

Voto: 8

 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.