J.J. Abrams dice addio ai reboot

in Notizie da

J.J. Abrams non si dedicherà più ai reboot; ad annunciarlo è lo stesso, che, durante un’intervista tenuta da People alla scorsa edizione dei Golden Globe, dichiara:

Mi sento incredibilmente fortunato di essere stato coinvolto in progetti relativi a cose che ho amato tantissimo quando ero un ragazzino. Di fatto, anche Westworld, che è il motivo per cui sono qua questa sera, rientra in questa categoria. Ma non avverto il desiderio di proseguire lungo questa strada. Ne ho fatti abbastanza e mi sento più emozionato all’idea di lavorare su idee originali che magari un giorno verranno sottoposte a reboot da qualche altra persona. Se racconti una storia che non prosegue in avanti, che non sta introducendo alcun elemento rilevante, che non sta creando una nuova mitologia o un’estensione della stessa, si finisce per fare un remake, cosa che non va affatto bene. Ma il cinema è un medium relativamente giovane e ci sono storie che esistono da secoli. Non è insolito che delle storie vengano ri-raccontate – cosa che può accadere intorno al fuoco di un campeggio o al cinema – ma devi sempre aggiungere del nuovo materiale. Non puoi fare un remake di qualcosa solo per il piacere di farlo.

Cosa ne pensate di questa dichiarazione? Voi in quali altri progetti avreste voluto vedere coinvolto J.J. Abrams?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.