Recensione anteprima nazionale ”Slam – Tutto per una ragazza”

in Commedia/Recensione/Romantico da

Samuele, detto Sam, è un sedicenne con la passione per lo skateboard e per Tony Hawk, che venera come un idolo arrivando addirittura a trattarlo come un amico immaginario a cui confida i suoi problemi. Sam ha grandi sogni, dopo l’università vorrebbe viaggiare e magari stabilirsi in California, cercando di sfuggire al destino della sua famiglia, che come sua madre e i suoi nonni sono diventati genitori all’età sedici anni. L’incontro con la bella Alice però sconvolge i suoi piani, quando la ragazza gli confessa di aspettare un bambino.
CAST: A cavalcare il film troviamo Ludovico Tersigni nel ruolo di Sam, alla sua prima, discreta, intepretazione come protagonista; al contrario, ottima la performance di Barbara Ramella nei panni di Alice. Accompagnano Jasmine Trinca (Madre di Sam), Luca Marinelli (Padre di Sam), Fiorenza Tessari (Madre di Alice) e Pietro Ragusa (Padre di Alice).

REGIA: Dietro la macchina da presa troviamo Andrea Molaioli con una regia al di sotto delle sue precedenti pellicole; sono presenti moltissimi scavalcamenti di campo che rendono confusionali situazioni quiete.

LOCATIONS: Il film è girato completamente a Roma.

COMMENTO: Ispiratosi all’omonimo romanzo di Nick Hornby, ”Slam – Tutto per una ragazza” è un manifesto alla giovinezza di cui il tentativo di sensibilizzazione è offuscato dall’incredibile confusione che affligge la pellicola.

VOTO: 6

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.