movied.it

Blade Runner 2049 è davvero un flop?

in Notizie da

Pensare con la propria testa, senza lasciarsi condizionare, è indice di coraggio.

Così Mahatma Gandhi insegnava all’uomo la libertà di pensiero. Paradossalmente, seguire questa riflessione và contro al fine di quest’ultima, ma non è di questo che discuteremo oggi. Bensì è Blade Runner 2049 il protagonista di questa analisi; con esso, le controversie suscitate al Box Office, reduci di un flop inaspettato. Viene quindi spontaneo porsi questa domanda: Come mai Blade Runner 2049 ha fallito nonostante la critica lo abbia acclamato a pieni voti? Iniziamo con l’esporre il genere di questo film, conosciuto dagli inglesi come Science Fiction, contratto dagli anglosassoni in Sci-Fi e tradotto nel bel paese come Fantascienza. Sfortunatamente, tale categoria ricopre una scarsissima percentuale di interessi da parte degli spettatori, a cui si somma il cosiddetto ”Fattore Sequel”, colui che genera una sensazione di ostilità nell’animo dello spettatore medio. A fare scacco matto è però la durata del film, 163 minuti, a dir poco narcotizzanti per un pubblico da Blockbuster. Non si sono fatte attendere le risposte della Warner Bros., che ha dichiarato alla stampa stampa internazionale: ”La Alcon e Denis hanno dato vita ad un film grandioso, ma la sua fetta di pubblico era più piccola rispetto alle nostre previsioni.” 

C’è chi crede che questo fallimento sia dovuto ai sessi; è il caso di Paul Dergarabedian, senior media analyst di ComScore: ”Il nocciolo dei fan più entusiasti e leali di Blade Runner si attesta sulla fascia d’età sopra i 25 anni ed è principalmente di sesso maschile. Hanno, come previsto, assicurato la prima posizione al box office, ma la lunga durata della pellicola unita allo scarso interesse suscitato nel segmento femminile, hanno reso particolarmente ostico il cammino al box office, da cui il fallimento delle previsioni iniziali.” 

A pensarla come ComScore è PostTrack, cui ha esposto analiticamente la sua posizione, rappresentando un grafico contenente gli indici di interesse degli spettatori:

graph 300x232

 

Chissà se la pellicola in futuro verrà ricordata come un Film Cult, così come accadde nel 1982 con il primo capitolo di Blade Runner, che a fronte di un budget di 28 milioni di dollari, incassò 32 milioni di dollari. Vi ricordiamo che Blade Runner 2049 (Qui la nostra recensione) ha incassato in partenza soli 89 milioni di dollari, contro un budget stimato di 300 milioni di dollari.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.