thedeerhunter2 movied.it

#ThrowbackThursday: Recensione The Deer Hunter

in Drammatico/Recensione da

Ricordati…un solo colpo. Il cervo non ha un fucile, e tu devi sparare un solo colpo. Questa è lealtà!

Mike, Nick e Steven lavorano in un’acciaieria, sono amici da molto tempo e sono molto legati, conducono una vita tranquilla: quando non lavorano si dedicano alla caccia al cervo ridendo, bevendo e scherzando. Steven sta per sposarsi con Angela mentre Mike e Nick competono tra loro per la bella Linda, ragazza con un padre alcolizzato. Il clima sereno e spensierato è momentaneo perché i tre amici sono stati chiamati alle armi nella guerra in Vietnam. Durante il loro periodo in guerra verranno catturati e costretti, uno di fronte all’altro, a giocare alla mortale roulette russa per il divertimento dei loro carcerieri. Nick si dispera ma Mike lo incita a premere il grilletto ogni volta sapendo che è l’unica possibilità che hanno di restare vivi. Poco dopo, infatti, ingegnandosi riescono a scappare ma Steven rimane gravemente ferito durante il salvataggio. I tre amici si disperdono: Mike tornerà infine a casa incapace di riprendersi dopo gli orrori vissuti e Steven rimarrà in sedia a rotelle. Mike troverà infine Nick che è rimasto traumatizzato dagli eventi in Vietnam, è diventato un “campione” di roulette russa in un giro di scommesse clandestine e a mala pena riconosce l’amico che cerca di salvarlo da quell’inferno.

CAST: Il lavoro magistrale degli attori riesce a esprimere al meglio il peso psicologico del film; nei panni di Mike troviamo Robert de Niro, in quelli di Nick troviamo Christopher Walken e in quelli di Steven John Savage.

REGIA: La regia è a cura di Michael Cimino, nonostante sia lenta tanto da far arrivare il film a una durata di ben 3 ore non è per nulla noiosa o scontata, anzi riesce a coinvolgere e far sentire il peso psicologico che sopportano i protagonisti.

LOCATIONS: Per le scene di città e di vita comune sono state usate cittadine degli USA come Clairton in Pennsylvania mentre la famosa scena della roulette russa è stata girata in Thailandia.

COMMENTO: “The Deer Hunter” (“Il Cacciatore” è il titolo italiano) riesce ad esprimere la sofferenza psicologica della guerra in una maniera eccezionale. Presenta scene di vita spensierate e allegre, caratterizzate da bevute, risate e caccia per poi spostare il tutto sulla scena del Vietnam. Vediamo amici ridere e scherzare e poi li rivediamo uno di fronte all’altro con la pistola puntata alla testa dalle loro stesse mani, con la consapevolezza che da un momento all’altro uno di loro potrebbe uccidersi. Non è certo un film semplice ed è senza ombra di dubbio un capolavoro tra i film di guerra e non.

VOTO: 9/10

 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*