La battaglia dei sessi Movied.it

Recensione de ”La Battaglia dei Sessi”, il celebre scontro tra Bobby Riggs e Billy Jean King.

in Biografico/Drammatico da

Allora, Billie Jean, cosa vuoi?

Sulla scia della rivoluzione sessuale e all’ascesa del movimento femminista, la partita di tennis del 1973 tra la campionessa mondiale femminile Billie Jean King e l’ex campione maschile Bobby Riggs fu etichettata come La battaglia dei sessi, diventando uno degli eventi sportivi televisivi più visti di tutti i tempi, raggiungendo 90 milioni di spettatori in tutto il mondo.

CAST: Ad accendere nuovamente quel che fu l’astio tra Billy Jean King e Bobby Riggs sono corrispettivamente Emma Stone e Steve Carrell, accompagnati sul campo da Andrea Riseborough (Marilyn Barnett), Austin Stowell (Larry King), Alan Cumming (Ted Tinling) e Jessica McNamee (Margaret Smith Court).

REGIA: Diretta dai coniugi Jonathan Dayton e Valerie Faris, autori di ”Little Miss Sunshine” e ”Ruby Sparks”, la pellicola ripercorre tecnicamente le filmografie degli anni ’70, avvolgendo lo spettatore tra giochi di luce ed inaspettate escursioni focali.

LOCATIONS: Il film è stato girato completamente a Los Angeles, in California; il dover ricreare le ambientazioni degli anni settanta ha generato indirettamente alcuni anacronismi, tendenti ad essere mascherati attraverso l’utilizzo di una leggera profondità di campo.

COMMENTO: La battaglia dei sessi è più che una semplice trasposizione cinematografica della celebre partita che segnò la storia, bensì un introspezione nella psiche dei due tennisti. Ad evincere è però un prodotto provocatorio, tendente maggiormente alla vita privata di Billy Jean, dedicando poco spazio al folle ed irriverente Bobby Riggs.

VOTO: 7

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.