Recensione Star Wars: Gli ultimi Jedi

Star Wars: Gli ultimi Jedi – Recensione dell’ottavo capitolo della saga

in Azione/Recensione/Sci-Fi da

Recensione Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Allora non ebbi paura. Ne ho adesso.

Mentre il Primo Ordine si prepara a stroncare quel che resta della Resistenza, Rey consegna a Luke Skywalker la spada laser che fu sua, invitandolo a interrompere il suo esilio per salvare il mondo libero. Ma Luke non ne vuole sapere e il Lato Oscuro tesse la sua trama letale attorno agli ultimi ribelli.

CAST
L’ottavo capitolo della saga si presenta con una troupe stellare; dalla giovane Daisy Ridley nei panni di Rey, ad un temibile Adam Driver nelle vesti di Kylo Ren. Eccezionale l’interpretazione data da Mark Hamill a Luke Skywalker, personaggio a cui prestò il volto nella trilogia originale, ora cresciuto e assennato. Accompagnano in secondo luogo Carrie Fisher (Leia Organa), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Kelly Marie Tran (Rose Tico) e Benicio Del Toro (DJ).

REGIA
Il film è diretto da Rian Johnson, successore del mal giudicato J.J. Abrams; critiche che faranno ricredere molti, a causa di un comparto tecnico carente, accentuato da un montaggio fastidiosamente visibile. Significativa la direzione alla fotografia affidata a Steve Yedlin, ricoprente un forte ruolo comunicativo all’interno della pellicola.

COLONNA SONORA

Composta ed eseguita da John Williams, autore della colonna sonora originale della saga, la musica tende a slegarsi dallo schermo, risultato di una tecnica sperimentale giostrata da Rian Johnson, cui ha succeduto la registrazione alla composizione, fallendo nel tentativo di disegnare sulla musica.


COMMENTO
Star Wars: Gli ultimi Jedi spezza completamente l’equilibrio che ha prevalso il settimo episodio della saga, voltando con insolenza le spalle al passato, creando una visione propria del futuro; se da un lato questo può essere considerato, parallelamente alla trama del film, un abbandono allo spirito conservatore, è indiscutibilmente segno di una mancata scrittura della trilogia, variopinta dai diversi ideali di registi e sceneggiatori.

VOTO: 6,5
Di seguito, la nostra recensione a ”Star Wars: Il Risveglio della Forza”, nonchè l’articolo sulla quale è nato il sito, evolutosi nel tempo sino ad oggi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.