solo-a-star-wars-story-official

“Solo: a Star Wars story”: prime impressioni dagli Stati Uniti

in Notizie da

In attesa che venga presentato fuori concorso al festival di Cannes, “Solo: a Star Wars story”, nuovo attesissimo spin-off di Guerre Stellari dedicato al personaggio di Han Solo, è stato già proiettato in anteprima alla stampa statunitense, la quale ha espresso, con vari commenti, il suo giudizio in merito al film:

  • “Pensavo, se la Disney ha accettato di far proiettare Solo: A Star Wars Story 2 settimane prima della sua uscita nelle sale, allora dev’essere un bel film, e assolutamente lo è. Il film spacca ed è una buona aggiunta all’universo di Star Wars. Ron Howard, hai fatto un gran lavoro. Congratulazioni” – Steven Weintraub
  • “Sorprendentemente, Solo non somiglia a nessun altro film di Star Wars, ma nel contempo cattura perfettamente i toni, l’avventura, i personaggi e l’umorismo del franchise” – Peter Sciretta
  • “Solo: A Star Wars Story è… buono. Inizia lentamente in cerca dei suoi passi, ma si riprende nel secondo tempo, ed è definitivamente divertente. Il problema è che risponde a delle domande di cui non avevo bisogno di risposte, ma ha anche alcune divertenti citazioni. Mi è piaciuto, non l’ho amato” – Eric Eisenberg
  • “Solo è molto meglio di quanto mi aspettassi. Pieno di easter eggs e riferimenti. Il cast è carismatico, soprattutto Donald Glover come Lando e Phoebe Waller-Bridge come L3-37” – Dan Casey
  • “Solo: A Star Wars Story è una delizia. Un’avventura non-stop con più emozioni di quanto vi aspettate. Avrete un sorriso sul volto per tutto il tempo, e alla fine ne vorrete di più”– Germain Lussier
  • “Il cast spacca. Una grande avventura. Tanto divertimento” – Kara Warner
  • “Ci vuole un po’ per abituarsi ad Alden nelle vesti di Han, ma dopo 30 minuti il cervello si adatta. E di sicuro, Solo è ormai un franchise. Non è che stiano nascondendo il fatto che ci saranno altri film su Han Solo” – Mike Ryan
  • “Piacevolmente sorpresa da Solo. Un’avventura carina, divertente e stilosa di Star Wars. Guarderei assolutamente più Han e Chewbe, e non me lo aspettavo per niente” – Rachel Heine

I commenti positivi della critica americana porrebbero fine quindi ai dubbi iniziali dei fan dovuti alla lavorazione travagliata del progetto, che ha visto la sostituzione di Phil Lord e Chris Miller con il premio oscar Ron Howard alla regia, screditando inoltre le voci sulle scarsi doti attoriali di Alden Ehrenreich nel ruolo di protagonista.

Ricordiamo che “Solo: a Star Wars story” uscirà nelle sale italiane il prossimo 23 maggio.

Di seguito la sinossi ufficiale del film:

“Salite a bordo del Millennium Falcon e unitevi al viaggio attraverso una galassia lontana lontana in “Solo: A Star Wars Story,” la nuova avventura della più amata canaglia dello spazio. Attraverso una serie di rischiose bravate vissute nel pericoloso sottobosco criminale galattico, Han Solo incontrerà Chewbacca, il suo futuro copilota, e Lando Calrissian, noto giocatore d’azzardo, in un viaggio che definirà il corso di uno dei più improbabili eroi della saga di Star Wars”

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.