indiana jones

“Indiana Jones”: rinviate le riprese del quinto capitolo

in Notizie da

Lo scorso marzo Steven Spielberg aveva annunciato l’inizio delle riprese di “Indiana Jones 5” ad aprile 2019, con un debutto nelle sale previsto per il 20 luglio 2020, ma, secondo le ultime indiscrezioni, la lavorazione del film potrebbe slittare di qualche mese, se non addirittura di un anno.

Stando alla rivista Variety, l’inizio della produzione sarebbe stata posticipata a causa dello script presentato da David Koepp (“Jurassic Park”, “The Lost World”) alla Lucasfilm, la quale, non soddisfatta del lavoro svolto dallo storico collaboratore di Spielberg, avrebbe ingaggiato al suo posto Jonathan Kasdan, figlio di Lawrence Kasdan e sceneggiatore di “Solo: A Star Wars Story”.

Oltre che a farsi carico dell’eredità del padre, che aveva scritto “I predatori dell’arca perduta”, Kasdan ha la responsabilità di stendere la versione definitiva della sceneggiatura del primo film di “Indiana Jones” dell’era Disney, contribuendo a rilanciare la saga, conclusasi dieci anni fa con il criticatissimo “Il regno del teschio di cristallo”.

Infine ricordiamo che “Indiana Jones 5” sarà, molto probabilmente, l’ultimo capitolo della serie in cui Harrison Ford sarà coinvolto, anche se Spierlberg assicura che verranno prodotti ulteriori film del franchise, con la possibilità di avere una donna protagonista.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.